Opzioni Binarie 60 Secondi:

Trading online, Broker e analisi

Il trading di Opzioni Binarie può implicare rischi di perdita.

Seguici su:

Category : Strategie

Semplici strategie per i 60 Secondi: Trading di Opzioni Binarie

Gli scambi a 60 secondi funzionano esattamente come un classico commercio di opzione binaria, ma con un tempo brevissimo.
Quando si fa trading con le opzioni binarie, gli operatori in genere forniscono le tre opzioni velocissime: 30, 60 e 120 secondi.

Di seguito, sono riportate alcune semplici strategie che gli operatori inesperti possono utilizzare nel commercio dei traffici veloci.

L’utilizzo del trading a 60 secondi può essere estremamente redditizio, ma la parola che i principianti devono capire nelle opzioni binarie è “Correttamente”.
Troppi commercianti a livello principiante sono disposti a entrare nel commercio delle opzioni binarie con la parola “Indovinare”.

Signori, le opzioni binarie non sono un gambling, se volete giocare ci sono le slot … qui si fa sul serio.

A volte è possibile vincere indovinando, ma nel lungo periodo, questa si rivelerà una strategia terribile, da indovino da strapazzo, che garantisce solo No Money.

na delle strategie più semplici ed efficaci, detta anche fondamentale, sono le notizie di mercato. Tra i brokers che abbiamo scelto per te potrai disporre dei report di analisi di mercato per tutta la settimana.
Oltre a questo, gli operatori hanno accesso illimitato a notizie di mercato e alle relazioni online.

Gli operatori che sceglieranno i nostri broker accederanno a queste informazioni gratuitamente.

L’obiettivo è quello di selezionare un’attività specifica, preferibilmente uno che ha un trend molto volatile, visibile dai grafici forniti dai nostri brokers, che vi renderanno un’immagine del mercato fino a 12 ore.

Un’altra strategia semplice è quella di approfittare dei brevi scatti di volatilità del mercato, abbinandola non ai principali market mover, ma alle comunicazioni o alle relazioni che sono in grado di influenzare il prezzo di un bene per un periodo di tempo più breve.

Con il tempo e l’esperienza arriverai alla naturale capacità di individuare ottime opportunità commerciali.

Mentre alcuni operatori scelgono di operare esclusivamente in brevi periodi di scadenza, è importante notare che questi traffici non sono sempre il miglior abbinamento per ogni tipo di condizione di mercato.

Con i nostri broker, avrete sempre accesso al tipo di commercio appropriato rapportato alle condizioni di mercato.

CALL/PUT, Semplice strategia per Opzioni Binarie

Le opzioni binarie di base richiedono solo di prevedere se il prezzo della vostra risorsa selezionata salirà (Call) o si dirigerà verso il basso (Put).
Se il prezzo dell’attività è nella posizione prevista, quando il tempo di scadenza termina, si guadagnano soldi.

Ci sono molte strategie per questo commercio, ma i metodi più semplici sono spesso i migliori.

Non permettere che la semplicità delle opzioni binarie di base possano farti pensare che un’analisi del mercato non sia necessaria.

Pertanto, è necessario completare sia l’analisi tecnica e che l’analisi fondamentale in modo da esaminare il movimento dei prezzi e il sentimento del mercato.

Questo tipo di scambi può essere eseguito in qualsiasi tipo di condizioni di mercato, volatile o stabile. All’inizio ti sembrerà che:

– seguire il movimento dei prezzi possa essere una perdita di tempo, ma non è così …

Detto questo, i prezzi delle attività raramente rimangono completamente immobili per lunghi periodi di tempo. Il vostro obiettivo primario è quello di determinare il movimento dei prezzi prevalente, e ci sono diversi strumenti che possono aiutarti compresi:

– grafici;
– fonti di notizie di mercato.

Il tutto disponibile online dai brokers che abbiamo scelto per te sul nostri sito.

Una volta determinando il movimento corrente del prezzo, sarai in grado di individuare una tendenza in atto.

Ogni volta che non sei in presenza di un trend solido, ovvero il mercato è molto volatile, è consigliabile utilizzare l’opzione 60 Secondi per eseguire diversi commerci in un breve periodo di tempo.

Questo è un inizio per la tua strategia nella negoziazione di opzioni binarie, un inizio per potrai successivamente utilizzare per alcune strategie più complesse.

All’inizio, gli strumenti di base sono tutto ciò di cui hai bisogno.

Ricorda, maggiore esperienza porta maggiori profitti.

Timeframe 30 minuti per Opzioni a 60 secondi

L’articolo di oggi prende in analisi la strategia dei Supporti e delle Resistenze applicate con successo ad Opzioni binarie a 60 secondi su un timeframe (arco di tempo) di appena 3 ore.

Questo tipo di strategia è molto semplice da attuare e rappresenta un primo semplice approccio all’analisi tecnica dal quale cominciare ad investire sul serio e che anche i principianti possono seguire con profitto.
Se ancora non sapete che cosa sono esattamente i Supporti e le Resistenze, Vi rimandiamo allora all’articolo presente sotto la voce “Strategie” del Menù, il quale prova ad illustrare con linguaggio semplice che cosa sono e come individuare i punti di Supporto e di Resistenza su di una attività finanziaria.

Come abbiamo già avuto modo di dire, noi per i nostri test di trading in Opzioni binarie sfruttiamo le potenzialità della piattaforma di 24option.
Il nostro consiglio, almeno fino a quando non entrate in possesso di una certa familiarità con l’argomento delle opzioni binarie, è quello di usufruire di acconti demo che molte piattaforme (tra cui anche 24option) mettono a disposizione una volta effettuata la registrazione.
Detto ciò andiamo ad analizzare il nostro “modus operandi” su di una opzione binaria a 60 secondi.
Prima di “piazzare” la nostra previsione di tipo “Call” o “Put” su una opzione binaria è necessario controllare l’andamento dell’Asset in un timeframe di almeno 30 minuti/un ora precedenti.

Grafico alla mano, la prima cosa da fare è individuare i punti di rimbalzo più significativi, cioè i livelli più alti raggiunti e quelli più bassi, i Supporti e le Resistenze appunto.
Partiamo con il tracciare una prima linea (trendline) sui livelli di Supporto, il minimo raggiunto, avendo cura che la trend line che andremo a tracciare tocchi almeno due o più di questi punti.

E’ molto importante, infatti, per l’attendibilità di questo tipo di strategia che le linee o trendline che disegneremo sul grafico, tocchino almeno due o più punti fondamentali.

Tracciata la linea di supporto, con la medesima modalità passiamo a evidenziare i livelli massimi, i punti di Resistenza, avendo cura che la nostra trend line tocchi almeno tre dei picchi massimi raggiunti nell’arco delle due o tre ore precedenti.
Ora che abbiamo “ingabbiato”, si fa per dire, i volumi di scambio del nostro Asset all’interno delle due linee appena tracciate, dovremo monitorare l’andamento del prezzo in attesa che questi si avvicini ad una delle due trendline, quella di supporto o quella di resistenza.
E’ all’interno di questa “gabbia” infatti che si concentrano domanda ed offerta, ed è qui che noi ipotizzeremo quello che starà per accadere sul mercato ed è sempre in questo momento che elaboreremo la nostra strategia di ingresso con opzioni a brevissima scadenza, 60 secondi.

Quando operiamo con opzioni a 60 secondi è molto importante la velocità con la quale apriamo posizioni.

Quindi Vi consigliamo di lavorare con due pagine aperte contemporaneamente, una sul grafico con le quotazioni dell’Asset in tempo reale, l’altra possibilmente sul grafico storico con timeframe ad un’ora.

Vi accorgerete ben presto che i prezzi rimbalzeranno più volte all’interno di queste due linee ed avremo quindi una visione più nitida sul possibile andamento futuro del nostro Asset.

Nel momento in cui la curva dei prezzi si avvicina ad una delle linee da noi tracciate, ci sono ottime probabilità che questa inverta il suo trend ed è in questo momento che entreremo in azione con opzioni tipo 60 secondi.

Siamo certi che un approccio alle opzioni binarie che segua regole precise di analisi tecnica come questa dei supporti e delle resistenze, Vi favorirà non poco nell’aumentare le probabilità di successo e abbattere considerevolmente i margini di rischio.

Analisi dei mercati al 28 aprile

“L’agenzia Standard and Poor’s, ha abbassato notevolmente il rating russo e di conseguenza l’andamento ribassista delle borse continua.
Wall Strett ha chiuso i battenti in negativo, il Nasdaq ha perso l’1,75% ed il Down Jones ha perso lo 0,85%.
Il rapporto fra Euro e Dollaro si è mantenuto a quota 1,383 e l’oro è saltato a 1,300 dollari l’oncia.
Le problematiche e le tensioni fra Russia ed Occidente crescono continuamente, oltre questo, domani al convegno del G7 potrebbero essere decise nuove sanzioni economiche nei confronti del Cremlino.
Dall’altra parte il premier Putin ha minacciato di vendere i titoli di Stato riguardanti i paesi facenti parte della Nato e di ritirare gli asset in Euro e Dollari.
Nel mentre la banca centrale russa, in forma preventiva ha provveduto ad alzare i tassi di interesse al 7,5%.
L’agenzia di rating Finch migliora passando da “”negativo”” a “”stabile””, questo dato è arrivato dopo i dati di miglioramento da parte delle grandi banche del paese sotto il punto di vista delle capacità di finanziamento.
Domani verranno divulgati i dati americani sulle vendite immobiliari, martedì sarà la volta del PIL inglese, mercoledì di quello canadese, giovedì ci sarà la conferenza stampa da parte della Governatrice del FED ed infine venerdì verranno emessi i dati relativi alla disoccupazione americana e il Non-Farm-Payrolls.”

La psicologia del trader vincente

La psicologia del trader svolge un ruolo importante nel rischio, nel guadagno o nella perdita. In effetti, il fattore di perdita principale di un trader di opzioni binarie è direttamente a causa delle sue distorsioni cognitive. L’errore tipico è quello di perdere il senso del denaro e scommettere somme più importanti per riempire una perdita elevata a cui si è sofferto.

In nessun caso si deve puntare eccessivamente; si deve tenere in mente un piano di trading rigoroso e un metodo di gestione del capitale rigoroso.

Essere governato dalle proprie emozioni e il desiderio di guadagnare di più o cancellare una perdita prendendo più rischi porta sempre alla perdita.

Al contrario, un trader vincente sarà disciplinato, e non lascerà che le emozioni interferire nelle sue scelte di negoziazione.

In conclusione, il metodo migliore per guadagnare in opzione binaria è quello di studiare l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale, per sviluppare una strategia di trading severa con un rigoroso piano di gestione del capitale, e di non essere governati da proprie emozioni (che portano molti traders dilettanti a perdere).

Come minimizzare i rischi

Ridurre al minimo i rischi costituisce un buon punto di partenza per evitare il fallimento. Il metodo migliore è quello di seguire le regole di gestione del capitale, chiamato anche “gestione del rischio” o “gestione del denaro” da operatori professionisti. Questa regola del buon senso consiste nel non:

  • Avventurarsi in grandi scommesse;
  • Mettere tutte le uova nello stesso paniere;
  • Non investire troppo capitale disponibile.

Si consiglia di non scommettere più del 5% del proprio capitale in una posizione. Quindi, se avete 1000 € sul vostro account di opzione binaria, non è consigliabile scommettere più di 50 € in una singola transazione. Nello stesso modo, non è consigliabile puntare su un numero troppo grande di strumenti che sono correlati nella stessa direzione.

Ad esempio, non è consigliabile puntare contemporaneamente sul crollo del EUR/USD, EUR/GBP, EUR/CAD, EUR/JPY, EUR/CHF, ecc … In questo caso, si capisce che un singolo salto verso l’alto del valuta Euro (EUR), potrebbe mettere a repentaglio tutte le vostre posizioni.

Trading con un metodo scommessa “martingala”

 

Ci sono molti siti web o ebook che esaltanno i meriti derivanti dall’utilizzare il metodo martingala.

Che cosa è una martingala ?

Una martingala è un metodo di scommesse che consiste nell’aumentare l’importo dell’investimento iniziale ad ogni perdita fino ad ottenere un guadagno. Supponiamo di scommettere 20 € per il tasso di cambio EUR / USD in UP. Il principio della martingala vi porterà a raddoppiare la puntata fino a quando la posizione non si posizionerà nella modalità vincente in chiusura.

Nel nostro esempio, se si perde la transazione, questo principio vi porterà a ripetere la stessa scommessa per un importo di 20 €.

Se la posizione si chiude di nuovo in perdita, si dovrebbe quindi puntare questa volta un importo di € 40.

Il principio è quello di compensare le perdite delle puntate precedenti fino ad ottenere un guadagno che si cercava inizialmente.

Il rischio può solo diventare molto grande se si soffre di una lunga serie di sconfitte consecutive.

Facendo leva sull’importo di 40 €, poi 80 €, quindi 160 €, 320 €, 640 €, 1028 € … In pochi colpi, gli importi da investire diventano astronomici.

Il risultato: Il tuo account è vuoto e devi depositare nuovi capitali e presentare un reclamo nei confronti della persona che ha esaltato i meriti di questa strategia.

Trading con indicatore di tendenza

L’altro metodo empirico regolarmente usato sul web è costituito dal monitoraggio con lo strumento –  “indicatore di tendenza” (detto anche  tool of traders sentiment), fornito dal broker online.

Questo strumento descrive il saldo delle posizioni in acquisto e vendita di ciascun indice in un dato momento. Fornito dal broker, lo strumento che mostra la percentuale ( % ) dei loro clienti con posizioni in acquisto e la percentuale ( % ) dei loro clienti con posizioni alla vendita (in tempo reale) per un’attività finanziaria definita.

I clienti di un broker online non possono operare a Wall Street, ma alcuni hanno l’audacia del trader ” per istinto ” (e ignorare coloro che utilizzano il metodo di cui sopra … ).

Pertanto, questo tipo di strumento diventa completamente obsoleto e la sua affidabilità è totalmente incerta o addirittura completamente assente.

Ancora una volta , si mette in guardia contro questo tipo di strategia e si invita a evitarla.

Le diverse strategie di trading

Proprio come nelle compravendita di azioni, il trading di opzioni binarie richiede la conoscenza e l’uso di strategie per ottimizzare le probabilità e guadagnare nel lungo periodo. Ci sono due tipi principali di strategie di trading speculative nel mondo del trading professionale:

  • l’analisi tecnica (o grafico)
  • analisi fondamentale, che analizzeremo in primo luogo.

 

Trading con l’analisi fondamentale

L’analisi fondamentale è il secondo ramo di analisi di mercato per il trading di opzioni binarie. Questo metodo si concentra esclusivamente sulle statistiche economiche e il clima economico generale nel prevedere i futuri orientamenti del tasso di cambio. Ad esempio, la crisi del 2008 è stata un’ottima opportunità per puntare al ribasso sulle principali società quotate in borsa, in particolare le banche e i fondi di investimento.

Su una scala più piccola, decine di indicatori economici sono pubblicati giornalmente (come ad esempio il tasso di disoccupazione in un paese).

Tutte queste cifre economiche sono disponibili nei calendari economici disponibili online su internet.

Il monitoraggio in tempo reale di questi dati può aiutare a prendere decisioni per aumentare o diminuire i principali strumenti di negoziazione  in opzione binaria, comprese le coppie di valute del mercato Forex.